Trofeo della Marca e gare estive

Details
Dimensioni carattere:

La stagione estiva è a circa metà del suo corso!... No, non stiamo scherzando, siamo nella stagione estiva dal punto di vista della tipologia di gare, anche se nessuno sano di mente la definirebbe tale, visto il persistere di temperature autunnali e precipitazioni monsoniche praticamente continue, che hanno messo a dura prova la costanza nella preparazione di arcieri giovani e "diversamente giovani". Fortunatamente grazie al nuovo campo, pur con i limiti che sappiamo per l'impossibilità tecnica di completare i lavori, almeno un po' ci si è potuti allenare, in condizioni migliori di come si sarebbe fatto in quello vecchio, che è stato quasi completamente liberato.

E con il FITA di Montebelluna ha preso il via il Trofeo della Marca, un trittico di gare con una formula molto interessante, che premiava con un montepremi di 3.000 euro le squadre meglio medagliate nella somma delle tre gare.

A Montebelluna abbiamo incredibilmente trovato una giornata asciutta, e non succedeva da anni, per cui i risultati sono stati interessanti, con un ottimo punteggio in chiave di qualifica per gli "italiani" della squadra Seniores Femminile Compound, con la Laura, che adesso è in giro per il mondo con la Nazionale, Elisa che è ormai una certezza e per la prima volta la Sofia, che ha realizzato il suo record personale con 1299 punti, giungendo anche terza nell'individuale: ha dimostrato che la stoffa c'è, basta un po' di costanza in più negli allenamenti e i risultati arrivano sicuramente.

Nicola è riuscito a completare il suo primo FITA con un interessante 1268 (l'anno scorso a Padova a metà gara il flettente aveva ceduto di schianto). Chiara si è guadagnata un buon terzo posto, Susy e Luigina hanno tirato bene ma non hanno potuto fare squadra per questa volta per il forfait della Diana, che si è risparmiata (e vedremo poi che ha avuto ragione a farlo...).

Il secondo appuntamento era la gara di Zero Branco, dove abbiamo avuto anche qui incredibilmente una giornata asciutta, nonostante il tempo abbia fatto le bizze per tutta la settimana.

Leonardo ha tirato come Ragazzo, pur essendo Giovanissimo e ha chiuso con un favoloso 574 punti, ottenendo persino il terzo posto agli scontri assoluti. Elena ha ottenuto il suo record con un un ottimo 516 punti, accedendo per la prima volta agli scontri assoluti. Gli allievi di Volpago si sono difesi bene, Nicola stavolta è stato tradito dalla corda che ha ceduto di schianto dopo le prime frecce, i compoundisti non hanno sfigurato, ma non era la loro giornata migliore.

Ma proprio a Zero Branco si è visto lo strapotere Decumanus con il compound femminile: vittoria a mani basse della Laura, con il terzo posto di classe della Elisa, e podio completo con il nostro Dream Team con Susy, Luigina e Angela che hanno migliorato il loro record italiano con 1943 punti.Agli scontri assoluti poi ai quarti si sono visti in gara quasi solo pantaloni rossi Decumanus: era una parata da lasciare incantati! Alle semifinali la sfida era già ormai tutta in famiglia, con vittoria per niente scontata della Laura sulla Elisa e bronzo della Angela sulla Susy.

La gara conclusiva era a Ramera di Mareno di Piave e resterà nella memoria prevalentemente per due cose: la pioggia battente con il campo trasformato in palude, a tratti con sabbie mobili, e il secondo posto della nostra società nella classifica finale del Trofeo della Marca, con premio finale di un buono del valore di 700 euro. Dei risultati e dei punteggi, vista la giornata, purtroppo non c'è molto da parlare.

Ma il meglio doveva ancora venire, come dice il "Liga"...: gara FITA di Padova!

Giornata stupenda, con un sole perfetto, mai oscurato da alcuna nuvola, aria frizzante, brezza leggera, anche se in qualche tratto si è mutata in venticello un po' fastidioso, ma che ha dato ragione a chi c'era.

Andrea ha vinto la sua gara con il suo nuovo record personale di 1262 punti.

Roberto ha vinto il suo primo FITA, ritoccando il suo record personale a 1344, Nicola ha fatto il suo record con 1295 punti e, dulcis in fundo, il nostro sempre più "Dream Team" con Angela, Susy e Diana, con 4058 punti, ha migliorato di ben 61 punti il loro record italiano, ottenuto l'anno scorso proprio a Padova. Che dire? Immense!! Ormai le raccomandate in Fitarco per l'omologazione dei loro record non si contano più!Se ce l'avete fatta a leggere fino a qui in fondo, complimenti! Trovate le foto in galleria fotografica (per quelle di Ramera, ringraziamo gli Arcieri del Castello, sul cui sito ne trovate molte di più).

Appuntamento alle prossime gare.

Buone frecce a tutti e buone vacanze.