Newsletter Decumanus 03/2012 - Campionato Regionale Targa Giovanile

Details
Creato Mercoledì, 06 Giugno 2012 19:12
Scritto da Amministratore
Visite: 2953
Dimensioni carattere:

02 giugno 2012: disputato il Campionato Regionale Targa giovanile

Ricco bottino: 4 podi a squadre!!!

Sabato 2 giugno i nostri ragazzi hanno preso parte al Campionato Regionale Targa svoltosi nella splendida cornice del campo degli Arcieri Padovani con la formula dell’Olimpic Round (72 frecce di qualifica seguite dalla fase a scontri diretti).

E’ giusto ricordare che i nostri ragazzi certamente erano i più “inesperti” in linea di tiro, quasi tutti neotesserati dal 2012 e la sola qualificazione poteva già essere considerata un vero successo!

Partiamo dai più piccoli: Leonardo ha disputato una magnifica gara di qualifica, il suo obiettivo era entrare nei primi 8 per accedere alla fase a scontri e con un magnifico 605 (302+303, segno di costanza e tenuta) ha conquistato un meraviglioso 8° posto e ha lasciato alle spalle ragazzi più “vecchi” sia d’età che di esperienza. Leonardo, assieme a Edoardo Barnabò del Piave, era il più piccolo in gara (2002) e si è dovuto misurare con ragazzi del 2000 e 2001… Il suo compagno di piazzola lo superava di almeno 30 cm in altezza!! Il primo scontro lo ha visto affrontare Sebastian, il primo classificato e l’errore di Leonardo è stato pensare di essere già sconfitto… Peccato, perché gli scontri sono un’altra storia e, visto com’è andata, lo poteva anche battere. Comunque una bella esperienza, la prima “vera” gara dopo i giochi della gioventù.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I ragazzi hanno dimostrato di essere in crescita: partiamo dal risultato complessivo di squadra: 1.411 a Zero Branco il 6 maggio, 1548 a Padova dopo nemmeno un mese con una crescita del 10%!!! Saltano all’occhio le prove di Gianluca e di Matteo, il primo 552 a Zero Branco, 595 a Padova, il secondo 367 a Zero Branco, 464 a Padova (+ 26%!!!). Bravissimi!!!

 

La semifinale di Gianluca, Davide e Edis contro la fortissima squadra degli Arcieri del Piave (campioni italiani di società in carica) non è stata così scontata come si poteva prevedere, 186 a 164 è un risultato comunque positivo per 3 ragazzi tutti neotesserati alla loro prima esperienza e la medaglia di bronzo è il giusto riconoscimento per impegno e capacità!!

Le nostre ragazze, Nicoletta e Julia, trascinate dalla fortissima Chiara (oro individuale) sono tornate a casa con una meravigliosa medaglia d’argento che, per soli 2 punti (191 a 189), non si è trasformata in oro nelle finale contro le ragazze del Piave campionesse italiane. Qui è giusto porre l’accento sulla ottima prova di Julia alla sua prima vera gara e con ben pochi allenamenti alle spalle: ha dimostrato che, con un po’ di costanza e impegno, può arrivare veramente molto in alto!!!

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

E non è finita qua: infatti manca all’appello la nostra simpaticissima coppia di Allievi, Edoardo e Elena. Un po’ sottotono in qualifica Edoardo (probabilmente sta pagando l’ultima settimana di scuola), bene invece Elena: dopo il 362 di Zero Branco, un discreto 399 a Padova con una crescita del 10%.

Ci hanno pensato però Gianluca e Chiara, nella finale Mix Team ragazzi a vendicare le due “sconfitte”. Sempre contro il Piave, questa volta non c’è stata storia: con un perentorio 138 a 121 i nostri arcieri hanno annichilito la coppia del Piave e regalato un bellissimo ORO, che si aggiunge all’ARGENTO delle ragazze e al BRONZO dei ragazzi… un bottino straordinario per la prima esperienza di questo nuovo gruppo di arcieri.

Concludendo, dopo pochi mesi di attività tornare a casa con ben 4 podi a squadre (oltre allo straordinario ORO individuale di Chiara) non può che essere un successo: BRAVI RAGAZZI e…. BRAVO ANCHE CHI E’ RESTATO A CASA! Sì, perché visti i progressi che tutti stanno facendo, siamo certi che arriverà presto la giusta occasione per ciascuno per dar prova di sé!
Nel Mix Team la semifinale contro la coppia del Piave (certamente una delle più forti d’Italia) era improponibile. Nonostante questo, hanno tirato sopra i loro limiti, con impegno e sicurezza e un bronzo ai Campionati Regionali è anche per loro il giusto premio per l’impegno che ci stanno mettendo. Ai 60 metri pagano troppo le poche libbre rispetto ad atleti più esperti che tirano mediamente 10 libbre in più, ma con calma e un po’ di “ginnastica” siamo sicuri che presto li vedremo competitivi ai massimi livelli.

STAFF DECUMANUS MAXIMUS

Sezione di Volpago del Montello (TV)