Invito al 2° trofeo Decumanus: Campionato Regionale Olimpico

Dimensioni carattere:

Sono aperte le iscrizioni alla nostra gara del 19 e 20 luglio 2014, valida come Campionato Regionale Olimpico 2014.

Cliccando sull'immagine verrete indirizzati al magnifico sito dedicato all'evento realizzato dalla nostra Elena.

Vi aspettiamo numerosi.

Lo staff Decumanus Maximus

 

Campionati Italiani Indoor Rimini 2014

Dimensioni carattere:

Dopo che per tre anni abbiamo organizzato con le altre società padovane i Campionati Italiani Indoor alla Fiera di Padova, pensavamo che non si potesse far meglio. E invece dobbiamo riconoscere che quest'anno, alla Fiera di Rimini, le società organizzatrici si sono superate, organizzando una linea di tiro con 119 paglioni affiancati: una cosa da togliere il fiato! Complimenti a loro e alla FITARCO per il gran lavoro!

Quest'anno la nostra società si è presentata sulla linea di tiro con ben 12 atleti, con le new entry di Elena Leonardo alla loro prima esperienza. Ovviamente l'emozione era tantissima e qualche M ci è inevitabilmente scappato, però l'esperienza è certamente servita e darà i suoi frutti negli anni a venire.

Invece le nostre veterane non hanno fatto una piega!

Nuovo titolo italiano per Angela, Luigina e Susy!

Ennesimo titolo italiano per Laura!

Bronzo di classe per Sofia!

Bronzo per la squadra assoluta Compound femminile con Laura, Elisa e Sofia che hanno stabilito il NUOVO RECORD ITALIANO!! Grandissime!! Le nostre donne lasciano sempre il segno quando passano ai campionati italiani e ci fanno raggiungere quota 62 titoli.

Un grosso ringraziamento da tutta la nostra società.

E ora terminiamo in gloria la stagione indoor con le ultime gare e il trofeo Pinocchio e poi si comincia la stagione estiva, speriamo con un meteo migliore dell'anno scorso.

Buone frecce a tutti!

 

Campionato Regionale 2014: il giorno della mietitura...

Dimensioni carattere:

Non siamo usciti improvvisamente di senno, anzi! Siamo abituati a dare il nome giusto ai vari momenti della nostra storia sociale. Due anni fa c'era stata una "Pioggia di medaglie ai Campionati Regionali", l'anno scorso un "Diluvio di medaglie ai Campionati Regionali". Quest'anno, anche se siamo a gennaio, la definizione che calza di più è "mietitura". Come per il lavoro nei campi, dopo il tempo, la fatica, la pazienza e il sudore speso ad allenarsi, a creare un gruppo di atleti giovani e adulti, a rinnovare e insieme garantire la continuità, arriva anche il tempo di raccogliere i frutti. E per noi quel tempo ora è arrivato, e prevediamo forse un po' ottimisticamente, ma abbastanza realisticamente, di essere solo all'inizio.

La strada intrapresa due anni fa con l'ingresso nella nostra società del gruppo di Volpago del Montello, con un grosso impulso al settore giovanile e all'arco ricurvo (novità epocale per il Decumanus, di tradizionale "fede-compound"), con un percorso condiviso nonostante le novità e le diversità di metodologia che via via sono emerse, senza però farci bloccare dagli ostacoli e dalle difficoltà, ci ha portati a crescere sempre di più sia nel numero di agonisti, sia nel numero di podi conquistati. Ormai quando ci muoviamo in gruppo per andare ad una gara, sfioriamo i 30 atleti nelle varie divisioni e classi, e probabilmente con i nuovi acquisti di quest'anno andremo anche oltre. Le società organizzatrici un po' si spaventano e più di una volta hanno avuto problemi a trovarci il posto in gara, ma dobbiamo ringraziarle pubblicamente perchè abbiamo trovato sempre il massimo della collaborazione. E la ciliegina sulla torta ci è arrivata a fine anno con la certificazione della FITARCO che siamo la prima società del Veneto come ranking.

Ma veniamo alla cronaca.

Si parte il sabato con il Compound e in qualifica abbiamo tre ori individuali con Laura, Sofia e Angela e due di squadra con le donne Senior (Laura, Elisa e Susy) e Master (Angela, Luigina e Diana), due argenti individuali con Roberto e Luigina e uno di squadra con i Seniores Maschile (con la conferma delle ottime performances di Nicola e l'exploit di Claudio che ha staccato il suo record personale), due bronzi individuali con Elisa e Diana.

Agli assoluti individuali vince Laura contro Elisa. La squadra femminile con Laura, Elisa e Sofia con un devastante 60 scava il solco, sfiora per un punto il record italiano (ovviamente del Decumanus nel 2009) e conquista l'oro. La squadra maschile, rinnovata per due terzi, con Roberto, Nicola e l'innesto all'ultimo momento di Claudio, che non aveva mai provato neanche la sequenza di tiro, combattendo più con la fortissima emozione che con il bersaglio, tengono testa in semifinale agli arcieri Marano, arrendendosi solo alla voleè di spareggio. La finale del terzo posto invece è tutta un'altra musica! Ritroviamo gli Arcieri Montecchio (come l'anno scorso per l'oro). Si parte con un 59 e si prosegue in scioltezza fino a vincere il bronzo, chiudendo con un ottimo 231 punti!! Per una squadra quasi totalmente rinnovata è semplicemente fantastico!

Alla domenica tocca all'arco Nudo, con Bepo che patisce i postumi della giornata precedente e si ferma appena sotto i gradini del podio.

Ma è con l'arco Olimpico che si scrive la storia! Andrea conquista un ottimo argento individuale, ma evidentemente non è in una delle sue giornate migliori, in quanto non domina come al solito. Alessia e Elena guadagnano il bronzo individuale, Giovanni, Manuel e Edoardo ottengono l'argento di squadra e Chiara, Laura e Irene il bronzo.

Tutto qui? Assolutamente no! Il meglio viene con la squadra assoluta femminile, con Chiara, Alessia e Laura, 14 anni di media, che si ritrovano per la prima volta a fare squadra assieme e hanno di fronte delle campionesse consolidate: una emozione da far tremare i polsi! E invece, quando la classe è cristallina, tutto il resto passa in secondo piano.

Si parte in semifinale contro l'Accademia Veneziana, che viene superata agevolmente, non scendendo mai sotto i 52 punti. In finale si va contro il Piave, una potenza imbattibile del tiro con l'arco! Le mamme sugli spalti e i tecnici dietro la linea di tiro hanno il cuore a mille. Le nostre ragazze, per nulla scomposte, infilano in sequenza 55 - 54 - 56 - 54 e con 219 punti portano a casa l'oro di squadra!!! Un punteggio degno dei Campionati italiani, uno spettacolo fantastico, con le mamme in lacrime e anche qualche tecnico che si stava "sciogliendo". Chi c'era ha ben testimoniato che "lo spettacolo fu avvincente e la suspence ci fu davvero". E noi aggiungiamo che "il meglio deve ancora venire".

Complimentissimi a tutti i nostri atleti, un grazie agli Arcieri del Castello e a quelli del Torresin, coordinati dal Comitato Regionale, per l'ottima organizzazione della manifestazione e ci diamo appuntamento ai prossimi Campionati Italiani e alle ultime gare indoor, prima di cominciare la stagione estiva.

Trovate alcune foto in galleria fotografica. Per alcune dobbiamo ringraziare il Comitato Regionale e gli Arcieri del Castello, sui cui siti potete trovarne di ulteriori.

 

Gara Vigonza 2013

Dimensioni carattere:

Tra tante incertezze che ci circondano attualmente, una certezza resta solida e stabile: la gara di Dicembre del Decumanus! Quest'anno era denominata "XIII° Trofeo del Graticolato" e si è svolta come di consueto a Vigonza il 14 e 15 Dicembre 2013. Partecipazione massiccia delle classi giovanili, come mai si era visto prima, ottima partecipazione degli adulti CO e AN, qualche vuoto tra le file degli Adulti OL, ma il bilancio è senz'altro buono. Un grazie a tutti i numerosi partecipanti. 

Non staremo ad elencare tutti i risultati degni di nota, però è doverosa la menzione per i nostri atleti Andrea, che ha fatto il suo record con 578 punti (portandosi al 4° posto in Ranking nazionale) e Elena, che ha migliorato il suo record con 542 punti ed è ad oggi in ranking per i Campionati Italiani.

Come di consueto la parte più interessante per chi non aveva ambizioni di fare punti è stata il rinfresco e qui lo staff Decumanus al completo ha dato il meglio di sè, con una pasta e fagioli (capolavoro di Bepo) degna della nostra migliore tradizione e tutto un contorno di "dolce e salato" che è stato spazzolato con molta soddisfazione dai presenti.

Alla fine, stanchi, ma soddisfatti (e il giorno dopo più di qualcuno anche...malato!!) ci siamo fatti gli auguri di Buone Feste e abbiamo finito di rimettere in magazzino tutta l'attrezzatura, pronti per le prossime gare invernali, che ci porteranno prima ai Campionati regionali e poi ai Campionati Italiani, dove la nostra società cercherà come sempre di dimostrare il proprio valore.

Buone feste a tutti.

Classifica di Classe completa